Cosa sono i “Washi Tape”?

IMG_1349

E’ primavera e, come le rondini, torniamo anche noi, per scrivere per√≤ ūüėČ
Ed era ora, abbiamo tantissimi argomenti da trattare e troppo poco tempo per trattarli al meglio, ma da qualche parte bisogna pur cominciare, e cos√¨, abbiamo deciso di iniziare dai “Washi Tape“.
Cosa sono i Washi Tape? a cosa servono? dove si trovano?
In questo articolo troverete tutto ci√≤ che volete sapere su questi affascinanti “nastri adesivi decorati”.
I¬†Washi Tape sono nastri adesivi realizzati in fibre naturali, come il bamb√Ļ o la canapa, ma¬†nella maggior parte dei casi¬†viene utilizzato un materiale ricavato dalla corteccia di alcuni alberi nativi del Giappone. Il termine Washi deriva da wa, che significa giapponese, e shi che significa carta, e indica la carta utilizzata per fare gli¬†origami. Questa carta, trasformata in nastro adesivo, √® il washi tape.
Cos’ha di particolare questo nastro rispetto a un normale scotch?
Si può attaccare e staccare senza lasciare traccia, questo ci permette di decorare qualsiasi cosa e, se non ci piace il risultato, staccare tutto senza alcun danno e ricominciare.

FullSizeRender-1

I Washi tape possono essere utilizzati come semplice nastro adesivo colorato,per esempio per attaccare le vostre foto su un album, potrete decorare ogni pagina e ogni foto con un nastro diverso, potete scriverci sopra quello che vorrete, per fissare con allegria i vostri ricordi.

FullSizeRender

Potete decorare delle scatoline regalo, personalizzarle in base alla persona che le ricever√† o creare un particolare, quanto unico, sottobicchiere. non dovrete far altro che cercare il nastro che pi√Ļ vi piace e sprigionare la vostra fantasia.

IMG_5672

Sactoline regalo decorate e infiocchettate

Dovete realizzare una festa ?
I Washi tape saranno i vostri alleati pi√Ļ preziosi, potete realizzare tutti gli addobbi con questi deliziosi nastri di carta colorata, Banner, segna calici, segnaposto, coccarde decorative e perfino candele. Sono innumerevoli gli usi che potrete fare di questi vezzosissimi nastri.

IMG_5677

Segnaposto divertenti e colorati

IMG_5673

tea light come non le avete mai viste

Liberate il vostro estro, siete pronti ad entrare in questo coloratissimo mondo? Che aspettate? Acquistate il vostro primo washi tape¬†e scatenatevi, vedrete che sar√† difficile fermarsi ūüėÄ

IMG_1351

E non dimenticate di farci vedere quello che avete realizzato…

Alla prossima settimana con un altro, interessante, argomento ūüėÄ

Annunci

Fommy e fantasia!

Ciao a tutte/i,

oggi voglio presentarvi un materiale che si √® diffuso negli ultimi anni, uno dei materiali pi√Ļ versatili e sicuri per i lavori creativi nostri e dei nostri bambini. Infatti il Fommy (o gomma crepla) √® un materiale usato ormai in molte scuole per i famosi “lavoretti” proprio per la facilit√† con cui si lavora, per la sua versatilit√† e per il fatto che √® completamente atossico. Ma conosciamolo pi√Ļ nel dettaglio…

Cos’√® il Fommy?

fommy

Questo particolare materiale è una gomma che si ottiene dalla lavorazione della resina termoplastica a base di etil-vinil acetato, e talvolta sono presenti altri elementi, come carbonati di calcio, grazie ai quali il Fommy può essere lavorato con maggior facilità, diventa malleabile con il calore per poi tornare rigido una volta raffreddato.

Il Fommy viene venduto in fogli ed √® un materiale atossico: questo permette anche ai pi√Ļ piccini di poter utilizzare questo particolare materiale, senza rischiare¬†allergie o¬†intossicazioni dovute al suo utilizzo. Inoltre non inquina l‚Äôambiente e si pu√≤ riciclare.

Può essere considerato un ottimo sostituto del cartoncino perché è molto resistente ed impermeabile.

Questo materiale si può facilmente ritagliare, cucire, modellare, pitturare, incollare permettendo di realizzare delle bellissime decorazioni fai da te.

Come si lavora il Fommy?

ferro

(Foto di www.ideecreativeinbottega.it)

Il Fommy si può utilizzare in tanti modi. Innanzitutto, può essere modellato col calore, utilizzando ad esempio il ferro da stiro (a secco alla temperatura massima) o la piastra per capelli, in questo modo si possono creare oggetti tridimensionali. Inoltre è in grado di ripristinare il suo stato rigido, ma basterà comunque scaldarlo di nuovo per ammorbidirlo.

Viene venduto in fogli e ne esistono tantissime versioni con immagini differenti a seconda dell’utilizzo che dobbiamo farne.

Questo materiale può inoltre essere colorato utilizzando tempere, colori acrilici o pastelli a cera. Per dare alle nostre opere delle sfumature, il Fommy può essere dipinto e, grazie al suo potere assorbente, i colori si asciugheranno subito e non scoloriranno col passare del tempo.

Infine, se si vogliono effettuare delle creazioni elaborate, il Fommy può essere anche tagliato e le varie parti possono poi essere cucite per creare oggetti o accessori moda molto originali.

Idee da realizzare con il Fommy

idee

Per sapere cosa realizzare con il Fommy, sono disponibili i manuali della casa produttrice (Renkalik) in cui troverete idee fantastiche, i tutorial dettagliati per ogni progetto e i cartamodelli per ritagliare le forme necessarie.

“Tagliato in varie forme e incollato sui tappi di plastica delle bottiglie del latte (oppure dell‚Äôacqua), pu√≤ essere anche utilizzato per creare dei timbri fai da te che possono usare i bambini¬†per divertirsi a realizzare dei bellissimi¬†disegni.” (cit. www.ideecreativeinbottega.it)

tmbri

(Foto di www.ideecreativeinbottega.it)

Ad ogni modo, per qualche suggerimento in pi√Ļ, chiudo questo post con una galleria fotografica di lavori alla portata di tutti…

Borse e borsette

 borse_gufi borsa_bimba borsa_kitty

Portachiavi per grandi e piccini

 portachiavitag_nome

Bijoux

orecchini

Portapenne

portapenne√Ļ

Copri-placche per interruttori

placche_interruttori

Decorazioni varie

fiori fiori_2 girandole api

…E per Pasqua…

sachhetti_uova borsa_pasqua

Ed ora buon lavoro e buona creatività a tutti!!!

NB: Le foto utilizzate in questo articolo sono prese dal web e non rappresentano lavori eseguiti da noi.

Tutorial girandole decorative

Buongiorno, amiche e amici, ma soprattutto buon inizio di primavera!

Io non vedevo l’ora che tornasse e finalmente eccola qui: fresche giornate di sole, alberi in fiore e sempre una leggera ¬†brezza. E per le prime giornate all’aperto perch√© non organizzare una merenda o un pic-nic a tema Girandole? In questo tutorial vi mostrer√≤ come realizzare delle simpatiche decorazioni per i vostri party primaverili in pochissime e semplici mosse.

Occorrente:

Cartoncino o Carta da scrapbooking

– Righello

– Matita

– Forbici

Rivettatrice

Rivetti

Pistola per la colla a caldo (opzionale)

 FASE 1

IMG_8289

Tagliate dei quadrati di cartoncino o carta da scrapbooking. I miei sono 10×10 cm, ma potete variare la dimensione a seconda di quanto volete sia grande la girandola.

FASE 2

IMG_8301 IMG_8302

Con righello e matita tracciate le diagonali dei quadrati di carta.

FASE 3

IMG_8304 IMG_8307

Con le forbici da carta tagliate lungo le righe diagonali, dagli angoli fino a circa un centimetro dal centro.

FASE 4

 IMG_8309IMG_8312

Con la rivettatrice praticate un foro al centro del quadrato di carta, dove si incrociano le due diagonali, e un foro nel vertice esterno destro o sinistro di ogni triangolo che si è formato (i fori devono essere tutti a destra o tutti a sinistra).

FASE 5

IMG_8314 IMG_8318

Inserite la punta da rivetto sulla rivettatrice e piegate gli angoli dei triangoli fino a far coincidere tutti i fori con quello centrale. Inserite un rivetto dal lato anteriore della girandola, giratela e schiacciate con la rivettatrice. A questo punto le girandole sono pronte. Potete utilizzarle così, applicandole su un pacco regalo o come decorazione per la tavola, oppure potete incollarle alle cannucce in carta pressata per le bibite. Io le ho attaccate agli stecchini per cakepops.

FASE 6 (opzionale)

IMG_8320 IMG_8323 IMG_8327

Con un punto di colla a caldo, applicate sul retro della girandola uno stecchino o una cannuccia, così potrete realizzare dei segnaposto da lasciare nei bicchieri o delle composizioni di girandole di diverse dimensioni da usare come centrotavola.

Buona creatività a tutti!!

Tutorial Enveloboxes

Ciao a tutte/i,

oggi vi vogliamo proporre un tutorial per realizzare delle bellissime Enveloboxes, cio√® delle buste con uno spessore per poter inserire biglietti, biscotti (come abbiamo fatto noi) o qualunque oggetto vogliate¬†che sia alto fino a mezzo centimetro. Noi vi mostriamo come realizzare quelle quadrate (21×21 cm), ma con lo schema che trovate nel libretto di istruzioni della Ultimate Pro, potrete realizzarne anche rettangolari e di diverse dimensioni.

Per realizzare una Envelobox vi serviranno:

Ultimate Pro

Taglierina

Perforatore angolare

Carta da scrapbooking double face

Nastro biadesivo

Vediamo come procedere!

Iniziate tagliando un quadrato ¬†di carta scrap 21×21 cm con la taglierina. IMG_1189 (1)

 

Appoggiate la carta facendola combaciare con¬†la mascherina per buste della Ultimate Pro ed embossate seguendo la riga D. Poi riposizionate la carta sul gradino inferiore della mascherina ed embossate di nuovo seguendo la linea D. Otterrete cos√¨ due embossature a circa 0,50 cm l’una dall’altra. Poi girate il foglio e ripetete l’operazione sugli altri tre angoli.

IMG_1193 (1)IMG_1192

 

Ora procedete a tagliare con le forbici tutti i triangoli che si sono formati all’incrocio delle embossature. Poi, con il perforatore angolare, decorate due angoli l’uno opposto all’altro.

IMG_1198

 

A questo punto piegate la vostra Envelobox lungo le embossature, in modo da evidenziare la forma della busta.

IMG_1204IMG_1205 (1)

 

Applicate¬† delle strisce di biadesivo lungo i lati di uno dei due lembi con l’angolo decorato. Poi chiudete i lembi laterali e, dopo aver rimosso la pellicola protettiva del nastro biadesivo, procedete a chiudere la parte inferiore della Envelobox esercitando una lieve pressione sui punti corrispondenti al nastro.

IMG_1207 (1)

IMG_1206 (1)

 

Ed ecco fatto! La vostra Envelobox è pronta per contenere ciò che vorrete.

Vi mostriamo alcune delle Envelobox che abbiamo realizzato con delle carte double face.

IMG_1203 IMG_1202 IMG_1201IMG_1196 IMG_1211 IMG_1208

 

Buon lavoro e liberate la vostra creatività!

A presto

Mod Podge fatto in casa

Ciao a tutte e tutti!

Oggi mi sto dedicando a finire qualcuno degli innumerevoli lavoretti iniziati e mai portati a termine. Capita anche a voi? Qualche tempo fa avevo realizzato un puzzle ricoperto di carta da scrapbooking e oggi mi serviva il mod podge per la finitura, ma non ne avevo pi√Ļ. Cos√¨ l’ho autoprodotto, √® semplicissimo e ho pensato che potesse far comodo anche a voi.

Il Mod Podge è una colla usata soprattutto per i lavori di collage, decoupage, scrapbooking e tutto ciò che ha a che fare con la carta. Si usa sia come collante che come finitura. Se state lavorando su un progetto che richiede una finitura opaca, potete creare il mod podge a casa vostra:

Basterà miscelare bene 2 parti di colla vinilica e 1 parte di acqua. Mi raccomando, preparate il mod podge subito prima di lavorare e, se lo conservate, ricordatevi di rimiscelarlo bene prima di utilizzarlo nuovamente. Per conservarlo dovrà essere in un vasetto di vetro chiuso ermeticamente.

Buon lavoro!

PS: appena sarà finito, vi mostrerò il mio puzzle!

6a0115713bfd13970b017d3bc801e5970c

Tutorial “Roselline di carta”

Benvenuti al nostro primo tutorial!

Abbiamo trovato questa spiegazione dettagliata su come realizzare delle bellissime roselline di carta sul sito http://www.jonesdesigncompany.com e abbiamo pensato di tradurla per voi. Allora, cominciamo!

Ecco cosa vi servirà:

2

Carta da scrapbooking e/o cartoncino leggero

– Fil di ferro da fiorista

– Forbici

– Matita

Pistola per colla a caldo Continua a leggere